indice risorse utili case vacanza / appartamenti / spiagge / faq

Alghero

Spiagge, mare, bellezze paesaggistiche


Alghero vanta un panorama naturale molto vario, dalle spiagge con sabbia fine alle scogliere con sassi piatti o molto frastagliati, molto amato il panorama del promontorio di Capo Caccia, con la sua famosa falesia a forma di gigante addormentato che è divenuta una dei simboli di Alghero, unitamente al pregiato corallo rosso.Alghero, promontorio di Capo Caccia - fonte immagine: wikipedia

La zona di Capo Caccia con la prospiciente Isola Piana e del Golfo di Porto Conte è sito di fondamentale interesse naturalistico, in cui recentemente è stata costituita l'Area naturale marina protetta Capo Caccia - Isola Piana

Il territorio di Capo caccia per la sua tipica conformazione geologica di origine carsica è una zona dove sono ubicate numerose grotte e anfratti,molto dei quali inesplorati.

Famose sono le Grotte di Nettuno, che offrono al loro interno un panorama di sale e piscine, come la piscina del gigante, e stalattiti e stalagmiti di forme particolari, come l'organo, accessibili sia dal mare sia da terra (tramite la famosa Escala del Cabirol, di 656 gradini).

Sul versante orientale di Capo Caccia a strapiombo sul mare, si aprono la Grotta dei Ricami e la Grotta Verde, raggiungibili solo via mare; nella prima numerose concrezioni davano origine a dei ricami di calcare, attualmente completamente devastata e pertanto le concrezioni sono sparse dappertutto, mentre nella seconda si possono ancora ammirare i resti di alcuni graffiti risalenti al Paleolitico, ormai quasi perduti a causa di atti vandalici e passati tentativi di rimozione.

Un’altra area protetta è l’Arca di Noè situata poco distante dalla frazione di Tramariglio dove ancora nidifica sul ciglio delle scogliere il Grifone,e altri uccelli protetti come il Falco Pellegrino, Il Gheppio, il Cormorano e il Gabbiano corso, ma non è raro vedere esemplari di Pernice, Daino, Cavallino della Giara, e di Cinghiale. Inoltre, in questa zona naturale è possibile fare del trekking.




pagine della guida