indice risorse utili case vacanza / appartamenti / spiagge / faq

San Teodoro

Cala Gonone


I turisti che soggiornano a San Teodoro, possono programmare una gita fuori porta, dirigendosi verso il Golfo di Orosei, e più precisamente, possono visitare Cala Gonone e le sue spiagge quali Cala Luna Cala Mariolu Cala LiberottoCala Sisine ed infine la Grotta del Bue Marino, famosa in passato per la presenza della Foca Monaca che veniva a dare alla luce i suoi piccoli in questa grotta. Cala Gonone è ubicata a Sud di San Teodoro in direzione Nuoro, a circa 80 km da San Teodoro.


Cala Gonone è una frazione del comune di Dorgali (NU), da cui dista 9 chilometri. Gonone era già abitata in epoca nuragica, poi romana ed infine bizantina (X secolo),  poi, fino al primo millennio d.C., la realtà urbana portuale (Sulcalis) più importante dal punto di vista demografico ed economico del territorio dorgalese e del Golfo di Orosei, era ubicata sulla costa a due chilometri più a Sud di Gonone. Il litorale di Gonone dopo lo spopolamento dell'anno mille fu utilizzato come approdo in periodo medioevale. Il centro attuale nasce con la costruzione della Chiesa nel 1878. Poi il villaggio fu interessato dal popolamento di una colonia di pescatori ponzesi all'inizio del XX secolo e si sviluppa soprattutto nella seconda metà del Novecento come importante centro turistico e balneare. I locali chiamano questo paese semplicemente Gonone.

Cala Gonone gode dei benefici climatici del mare, con inverni miti ed estati calde e asciutte, e spesso battuta da forti venti di Maestrale, come il resto dell'isola, ma che qui hanno una valenza particolare. Il vento non risulta costante ma a forti folate irregolari con direzione variabile, infatti la particolare posizione nel montuoso golfo fa si che il vento proveniente da nord-ovest si incanali nelle gole delle montagne riflettendosi poi da direzione sud-est.


Oggi Cala Gonone rappresenta una delle mete turistiche del Golfo di Orosei ed il suo porto è il punto di collegamento via mare con le spiagge Cala LunaCala Mariolu Cala Liberotto Cala Sisine ed infine la Grotta del Bue Marino.

La spiaggia di Cala Luna è raggiungibile via mare, partendo dal porto di Cala Gonone con le diverse compagnie di motobarche presenti in sito, che organizzano vari escursioni tra le varie spiagge e la visita alle Grotte del Bue Marino.

Rappresenta la cala più conosciuta da tutti i turisti, non solo per la sua straordinaria bellezza, ma, anche perché vi è stato girato il film diretto da Lina Wertmüller "Travolti da un insolito destino nell'azzurro mare d'agosto", con Giancarlo Giannini e Mariangela Melato, da molti considerata la più bella cala del Mediterraneo, 700 mt di spiaggia e un mare dai bellissimi riflessi color verde. Alle spalle dell'arenile un bosco di oleandri e un laghetto di acqua dolce, Nella parete calcarea a settentrione della spiaggia sono presenti 6 grottoni che si aprono sulla spiaggia. A breve distanza, ma raggiungibile solo dal mare è possibile visitare la Grotta del Bue Marino.

Cala Mariolu è costituita da sassi lisci di marmo bianco dalle dimensioni microscopiche, è dominata da una rupe di calcare ricoperta dalla macchia mediterranea, le rocce calcaree affioranti dal mare formano delle piccole isole. Il fondale è roccioso e adatto alle immersioni, il sole batte solo durante la mattina e nel primo pomeriggio, mentre nel resto della giornata la spiaggia è in ombra.


Cala Liberotto è una spiaggia con un’estensione di 500 metri, frazionata in più calette, la sabbia è di grana media, colore grigio, il fondale sabbioso e poco profondo per ca. 30 m, diventa roccioso proseguendo verso sud, l’acqua ha un colore verde-azzurro.
Sono posizionati ad entrambi i lati della cala dei roccioni granitici di colore rosa, alle spalle è presente uno stagno con canneto.
Verso nord, troviamo una spiaggetta di sabbia fine con rocce granitiche in mezzo e ai lati, il fondale è profondo fin dall’inizio, alle spalle vi è la presenza di ginepri, lenischi, palmette nane e agavi.
Sono presenti in sito, chiosco bar, docce, affitto ombrelloni e lettini, pedalò, windsurf, cicli e motocicli.

Cala sisine ricade nel territorio del Comune di Baunei, e fa parte delle cale presenti nel Golfo di Orosei. La spiaggia è larga circa 200 metri, composta da cittoli bianchissimi che risaltano il colore dell’acqua rendendola particolarmente chiara e trasparente, è raggiungibile via terra, percorrendo una via sterrata che termina in località Planu e Murta a circa due chilometri dal mare, da dove, per un facile sentiero, in 30 minuti, si raggiunge la spiaggia, oppure raggiungibile via barche, con le diverse imbarcazioni che partono dai porti di Cala Gonone e Orosei.

Consigliamo a tutti gli ospiti di Sardegna Appartamenti che soggiornano nelle nostre case vacanze, di programmare un’escursione a Cala Gonone e le sue spiagge, trascorrerete un giorno da favola, partendo dal porto di Cala Gonone con una delle numerose motobarche che organizzano visite guidate con partenza al mattino e rientro in tardo pomeriggio, visiterete delle spiagge incantevoli e potrete ammirare come tali spiagge e grotte sono rimaste intatte allo stato naturale senza l’intervento dell’uomo.




pagine della guida